logo00a.jpg.SWP

Online

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online

Furto di identità

FURTO DI IDENTITA’ ON LINE: NON BASTANO LEGGI E COPERTURE ASSICURATIVE.

Diversi sono i crimini informatici che quotidianamente minacciano la sicurezza di Internet e dei cittadini digitali. Il 22,3% degli Italiani, ad esempio, dichiara di aver subito un reato online. I timori aumentano per tutti gli utilizzatori dei social network: il 13,3% dice di aver subito una violazione del proprio account o del proprio profilo, mentre il 70% si sente esposto a questo tipo di minacce. Sono questi i risultati di un indagine condotta da una nota compagnia assicurativa italiana che, per la prima volta nel nostro paese, ha creato una polizza che tutela gli utenti del web dalla violazione e dal furto d’identità online. Anche per la cassazione questi due reati informatici, insieme alla diffamazione online sono crimini da perseguire penalmente. Da internauta è significativo sapere che nel nostro paese esistano garanzie assicurative e leggi di tutela per questi tipi di reati informatici; credo sia altrettanto necessario che ciascuno acquisisca maggiori conoscenze sui rischi della rete per un utilizzo più consapevole d’internet e, per una navigazione più sicura che garantisca giovani e adulti egualmente esposti alle frodi telematiche.

Matteo

Background Image

Header Color

:

Content Color

: